Vetrine e vetrinette da soggiorno, ovvero l’arte del rivelare

  • Molto più che semplici mobili contenitori, le vetrine rappresentano oggi un elemento cult dell’arredo per il soggiorno, rivisitato in base alle evoluzioni del gusto, ma sempre rispondente alle esigenze concrete del vivere quotidiano.

    Modo10 le ha interpretate declinandone la personalità, a seconda del linguaggio differente delle varie collezioni. Utili per riporre stoviglie, volumi, cd, ricordi di viaggio e di famiglia, vetrine e vetrinette vengono inserite all’interno di sistemi componibili, per integrarsi a pareti attrezzate, librerie, credenze, ma anche ai complementi come tavoli, sedie, divani. Diventano così ottime alleate per le attività del living domestico – come la lettura o l’ascolto di buona musica –, ma anche per il dining, nel caso di ariosi openspace. Tutto secondo uno stile ben definito – ora più minimal e urbano, ora più vintage e decò –, che contribuisce a creare architetture personalizzate e in cui il design dialoga inevitabilmente con gli oggetti custoditi all’interno e allo stesso tempo rivelati grazie alle ante in vetro.

    La vetrina della collezione Domino è sinonimo di essenzialità contemporanea e linee pulite: caratteristiche che la rendono facilmente adattabile a qualunque ambiente. Sono disponibili due modelli (h. 160 cm, l. 144 cm): il primo a due ante tutto vetro, mentre il secondo a due ante in vetro superiori e due in legno inferiori, per chi volesse combinare l’effetto espositivo e contenitivo in un unico elemento. L’azienda ha tutelato con apposito brevetto il design di tutti i componenti della collezione Domino, dunque anche quello delle vetrine: si tratta di elementi realizzati in essenza noce canaletto, selezionata perché in grado di conferire naturalità e pregio, resistenza e al contempo gradevolezza estetica. La venatura è già di per sé decorativa della struttura e della doga in legno liscia dei frontali (per il modello con ante in legno), i quali possono tuttavia presentare diversi tipi di decori e finiture: la doga a righe o con decoro a quadro in legno e metallo, alternata alla doga liscia, oppure le doghe multicolore (blu, rosso, giallo), per ottenere una vetrina da soggiorno davvero unica. Le tinte vanno dai colori scuri e raffinati (grigio o antracite), a quelli più chiari e luminosi (gesso, panama, natura), passando per i classici caldi (havana, olio, olmo).

  • Più trasognato il mood della vetrina Portofino (h. 215 cm), che si distingue per il ricamo floreale della fascia traforata e applicata sulle ante in vetro, nonché per il dettaglio très chic dei piedi, in legno intagliato o in nickel lucido. La collezione consente di scegliere tra il modello a un’anta (l. 82 cm), due ante (l. 149 cm) o due ante e telaio centrale traforato (l. 189 cm). Ciascuno si presta in ogni caso, in accostamento a vani a giorno, mensole, mobili contenitori e porta TV, a dare vita all’architettura sobriamente romantica e ricercata che più si addice ai gusti e alle esigenze di chi la sceglie. Cromatismi attuali e rilassanti valorizzano il vero legno con cui i mobili-vetrina vengono realizzati: ne sono un esempio le finiture laccate opache del frassino poro aperto (bianco, cera, sabbia, canapa, titanio). Non mancano però le nuance più calde e decise del noce, come il miele e l’ambra.

  • La collezione Decor propone infine una sintesi originale tra la ricerca contemporanea del rigore e l’elemento creativo più morbido o d’ispirazione floreale. Tornano le vetrine da soggiorno a una o due ante (h. 205 cm, l. 82 cm o 149 cm), con decoro inciso sulle ante tutto vetro, oppure con decoro su pannello in legno, sottostante la parte espositiva. Geometrie spezzate e motivi naturali s’intrecciano, le linee prendono movimento, per un’atmosfera dinamica, fluida, mai scontata, che acquista importanza per la qualità della materia prima (legno di frassino o noce), rifinita dagli artigiani ebanisti di Modo10.

Condividi su