Credenze, i nuovi oggetti culto dell’abitare

  • Il living contemporaneo riporta al centro della scena due tipologie di mobili di origine antica: credenze e madie, un tempo utilizzate soprattutto per la conservazione dei cibi. Negli ambienti open space moderni invece, in cui la cucina e il soggiorno spesso si combinano tra loro, questi mobili accolgono sempre più frequentemente stoviglie, ma anche oggetti di design. Il loro fascino oggi è infatti legato alla poliedricità di funzione, che diventa inoltre imprescindibile dalla cura dell’estetica: il mobile credenza e il mobile madia vengono così inseriti nella zona giorno per mostrare, nascondere o conservare, ma anche per arredare e abbellire gli spazi

    Modo10 ne propone diversi modelli all’interno delle proprie collezioni, permettendo di scegliere tra un mood ora più decor, ora più urbano, ora più sofisticato. Le tendenze seguite per progettare questi elementi d’arredo sono quelle predominanti del living contemporaneo: pulizia e rigore delle linee; ricerca della dinamicità attraverso motivi grafici e finiture particolari; nuance naturali, luminose, alternate talvolta a tinte scure e vivaci.

    Come per tutte le creazioni Modo10, il legno rimane anche qui la materia prima privilegiata, perché ecologica, durevole e flessibile nell’accostamento ad altri materiali evergreen come il vetro delle ante o il metallo ad esempio di piedini chic. Altra caratteristica da cui, secondo Modo10, non può prescindere una madia o credenza moderna è la modularità del sistema d’arredamento in cui si inserisce: non c’è un interno uguale a un altro, come non c’è persona che lo vive uguale a un’altra. Perciò tutte le collezioni consentono di studiare diverse composizioni e pareti attrezzate, fino a vestire gli ambienti con soluzioni tailor-made e coerenza di stile.

  • La zona giorno della collezione Domino viene ad esempio concepita come un sistema di mobili contenitori polifunzionali, realizzati in pregiato noce canaletto e componibili in base alle proprie preferenze e necessità, ma sempre integrati secondo una precisa cifra stilistica.

    La credenza si fa qui espressione di un mood vagamente retrò, grazie a un volume compatto e al design puro, che mette in risalto i dettagli, rifiniti a mano. Il modello Domino (h 85 cm) si caratterizza per l’aspetto slanciato, conferito dai quattro piedini in legno. Può presentare due o tre ante in legno, oppure un’anta in legno e due in vetro, per lasciare intravedere gli oggetti riposti all’interno. Ancora più minimal il design del modello Memphis (h 77,6 cm), con base a terra.

    Perfetta per il dining è la serie di vetrine Domino (h 160 cm), disponibili a due ante in vetro superiori e due in legno inferiori o a due ante tutto vetro, e la madia a due ante in legno con vano a giorno superiore. Tutti i frontali possono essere personalizzati con i decori delle doghe a righe verticali o con motivo geometrico in metallo. È possibile inoltre scegliere tra diverse finiture, realizzate con vernici e colori a basso impatto ecologico, come il canaletto olmo o il canaletto gesso, ideale per chi cerca una credenza o madia bianca. O ancora, si può optare per un frontale bicolore o multicolore.

  • Stile decisamente più romantico e urban chic per i mobili Portofino, realizzati in essenza frassino o noce. La credenza (h 101 cm) è disponibile nella versione a due ante o a due ante e tre cassetti, mentre le vetrine (h 215 cm) a una o a due ante.

    Gli elementi distintivi sono il decoro a motivo floreale, intagliato nelle ante in legno o applicato sulle ante in vetro come fascia traforata orizzontale o verticale, e l’elegante piede intagliato in legno o metallico, in nickel lucido. Numerose le nuance, da quelle più naturali e calde del noce, a quelle neutre o colorate del frassino laccato poro aperto.

  • Forme eleganti e dettagli esclusivi

    Le medesime essenze e finiture sono previste anche per la collezione Decor. Qui i volumi importanti si ammorbidiscono e acquistano movimento, grazie al caratteristico decoro dinamico, che combina linee spezzate a un disegno floreale, incastonandolo e quasi catturandolo nelle superfici.

    La vetrina Decor (h 205 cm) è disponibile a una o a due ante, con decoro inciso su vetro o con pannello in legno decorato inferiore, mentre la credenza (h 91 cm) viene realizzata a due ante o a due ante e tre cassetti centrali. Una forma più arrotondata con piedi in legno caratterizza invece il modello della credenza Mondrian a due ante (h 87 cm).

Condividi su